Cammino

Muoversi a piedi è il miglior modo di visitare la montagna. Ogni passo nasconde un racconto.
Lungo il cammino diverse sono le occasioni per testare e conoscere il mondo fisico degli ambienti attraversati.
La natura è un meraviglioso teatro dove sperimentare divertirsi mettersi in gioco.
Equilibrio e percezione di sé possono essere allenati attraverso il contatto reale con gli elementi.
Acqua, roccia, terra ed alberi diventano un terreno di avventura, senza ricorrere ad infrastrutture complicate e permanenti.
Percorsi
Andando per boschi e per montagne ritorniamo a casa.
Ritrovare il silenzio camminando con lentezza

Cammino **
Con Andrea Mori.

Sabato 26 settembre, partenza ore 10.00 da Sondrio, Piazza Garibaldi, verso la Valmalenco.

L'armonia della notte nel bosco

Cammino con pernottamento all'aperto.**
Con Andrea Mori.

Attrezzatura necessaria: materassino, sacco a pelo il cui limite comfort sia 0 gradi, vestiti caldi per lasera (maglia, maglione, pantaloni e calze) come se fosse d’inverno, tenda facoltativa, acqua almeno 1 litro, qualche cosa da sgranocchiare.

 Sabato 26 settembre, partenza ore 15.30 piazza SS. Giacomo e Filippo, Chiesa in Valmalenco, arrivo a sorpresa la domenica mattina.

Sarà il bosco a indicarci la strada

Cammino. **
Con Andrea Mori e Valentina Fanoni.

Domenica 27 settembre, partenza ore 14.30 Chiesa in Valmalenco, località San Giuseppe, piazzetta della Chiesa.
Ecosistemi e connessioni naturali.
I grandi patriarchi arborei, emergenza planetaria, emergenza ambientale: riflessioni sulla sostenibilità e sul cambiamento climatico.

Seminario. **
Con Nicola Noè e Vinicio Stefanello.

Parleremo di ambiente, uomo e piante. Riflessioni sul riscaldamento globale e conseguente cambiamento climatico, che rappresentano il più grande problema che l’umanità abbia mai affrontato. Un’emergenza planetaria. Parleremo del ruolo che gioca il mondo vegetale, un mondo che molto ha da raccontarci, perché le piante popolano il pianeta da 400 milioni di anni e sono le piante che hanno permesso e sostenuto la vita animale dai primi organismi monocellulari fino all’uomo ed è ancora alle piante che dobbiamo rivolgerci per la nostra sopravvivenza. Questi grandi esemplari arborei saranno silenziosi ma inflessibili testimoni della nostre intenzioni, della nostra volontà di cambiamento, del nostro di perseguire.

 Domenica 27 settembre, ore 10.30 e ore 14.30, Lanzada, aula naturale presso i patriarchi arborei della località Moizi, raggiungibile in cammino da Chiesa località Curlo, circa 40 minuti o da Lanzada (hotel Mirage) circa 20 minuti.

Cucinare con le erbe selvatiche.

Showcooking. **
con Valeria Mosca

 Sabato 26 settembre, ore 18.30, piazzetta di via Roma, Chiesa in Valmalenco.


Cucinare con le erbe selvatiche.

Laboratorio di Foraging. **
con Valeria Mosca

Per conoscere nuovi alimenti nutrienti e sorprendenti a impatto zero sul pianeta e completamente gratuiti.

 Domenica 27 settembre, partenza ore 10.30 e ore 14.30 Chiesa in Valmalenco, località pineta di Primolo.

Laboratorio verde.
Laboratori di esperienze all’aperto per i più piccoli e le loro famiglie.

Laboratorio per grandi e piccini. **
Con Tommaso Reato.

Un’opportunità rivolta a tutta la famiglia per vivere il bosco come ambiente di gioco e apprendimento che prende ispirazione dalla pedagogia dell’outdoor education. Bambini e adulti alterneranno momenti di attività comune e separata, di gioco libero e guidato, di movimento e narrazione, di esperienza e riflessione, nell’estrema flessibilità ispirata dall’ambiente naturale.

 Domenica 27 settembre, ore 10.30 e ore 14.30, Chiesa in Valmalenco, località pineta di Primolo (in realtà è un lariceto). Necessario abbigliamento adeguato all’attività all’aperto, anche con pioggia. Dai 4 ai 10 anni.

Pensare come una montagna.
Un elogio dell’insicurezza, per vivere ognimomento all’insegna dell’incerto e della sorpresa

Cammino **
Con Michele Comi.

Per chi desidera migliorare le proprie capacità di percezione entro i contesti mutevoli della montagna. Adatto a escursionisti con buona abitudine al cammino ma soprattutto predisposti alla scoperta e con spirito di adattamento; difficoltà escursionistica EE (sentieri o tracce su terreno impervio, pietraie).

 Domenica 27 settembre, partenza ore 9.00 Chiesa in Valmalenco, località San Giuseppe, ponte sentiero per Lagazzuolo.
Ospiti
Andrea Mori Nato a Sondrio. Artista, cantacontastorie e camminatore visionario, durante i miei cammini disegno mappe delle meraviglie, riporto annotazioni, raccolgo campioni vegetali, estratti di terra, fotografie e storie. Vivo e lavoro lungo i sentieri su cui cammino. Ho frequentato l’Accademia di Belle Arti di Brera conseguendo il diploma con una tesi sul camminare, quindi la specializzazione in Arteterapia con una tesi su sentieri e cultura popolare della Valmalenco.
www.terraestorie.it
Vinicio Stefanello Ha fatto di tutto, nulla davvero sul serio. Alpinista mancato. Socio fondatore di PlanetMountain.com ha collaborato con varie riviste. Scritto e diretto film. Crede che chi è in difficoltà, per mare o montagna, vada sempre aiutato.
Valeria Margherita Mosca Mi chiamo Valeria Margherita Mosca e mi occupo di foraging, alimurgia e cucina. Nel 2010 ho fondato wood*ing, food lab che fa ricerca, consulenza e formazione sull’utilizzo del cibo selvatico in cucina e che tutt’ora dirigo. Wood*ing nasce dalle passioni della mia vita: natura, esplorazione e cibo. Gli spazi incontaminati sono i luoghi in cui preferisco stare e passare il tempo. Studiare la natura e le sue infinite possibilità mi insegna a vivere ed e’ la mia ispirazione primaria. Perciò mi ritengo molto fortunata a poter svolgere un lavoro a stretto contatto con l’ambiente. i nostri piatti intrisi di scienza e ricerca si possono provare tre volte al mese quando apriamo il lab per un menù degustazione per il pubblico
Nicola Noè Dottore in scienze agrarie di professione agronomo, dottore di ricerca in produzione delle piante coltivate e professore a contratto in "Botany and Arboriculture" al Politecnico di Milano. E' studioso di piante e di ambiente: dalla progettazione e gestione del verde urbano e territoriale alla valutazione agronomica di varietà di piccoli frutti, dallo studio della qualità della mela in montagna alla propagazione di piante in vitro. Consigliere dell’Ordine dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali (ODAF) di Milano dal 2011 al 2013, membro del Consiglio di Amministrazione della Scuola Agraria del Parco di Monza dal 2000 al 2014, socio fondatore della società AGER, Agricoltura e Ricerca sc dal 1993, membro del comitato di redazione della rivista ACER dal 2001, associato allo studio di pianificazione e urbanistica Urbanstudio dal 2004.
Tommaso Reato Per dieci anni giocatore di rugby a livello nazionale, una laurea in filosofia e un master internazionale sull’apprendimento esperienziale. Progetta e conduce percorsi formativi rivolti a imprese, scuole e società sportive privilegiando un approccio esperienziale-riflessivo e valorizzando il contesto outdoor come catalizzatore d’apprendimento.
Michele Comi E' nato e vive in Valmalenco. Geologo, guida alpina e maestro di sci o, meglio, facilitatore di esperienze in montagna e ideatore di percorsi di apprendimento in natura, cui affianca la partecipazione a vari progetti di comunicazione, divulgazione culturale, scientifica e sportiva a favore di un turismo alpino consapevole.